Skip to content Skip to navigation Skip to footer

Comunicati stampa

Fortinet connette in modo sicuro 120 siti di ENGIE Italia tra uffici e siti operativi

Il Gruppo energetico ottimizza la sicurezza e la connettività tra uffici e siti operativi e l’offerta cloud grazie a Fortinet Secure SD-WAN e SD-Branch

MILAN, ITALY and SUNNYVALE, Calif. - 07/05/2021


Fortinet® (NASDAQ: FTNT), leader globale nelle soluzioni di cybersecurity ampie, integrate e automatizzate, annuncia oggi che ENGIE, player mondiale dell’energia con l’ambizione  di accelerare al transizione verso un’economia carbon neutral, ha scelto Fortinet Secure SD-WAN e SD-Branch per connettere in modo sicuro i suoi 120 uffici e siti operativi. Inoltre, Fortinet, leader nella sicurezza Operational Technology (OT), ha supportato il team OT di ENGIE Italia nell’ottimizzare la visibilità e il controllo sull'intera rete, migliorando la collaborazione tra i team IT e OT, con tempi di risposta più rapidi alle minacce in arrivo e un approccio alla sicurezza della rete senza soluzione di continuità nelle filiali in Italia e all'estero.

"La crescita del nostro business in tutta Italia e la continua convergenza delle reti OT e IT hanno stimolato la necessità di abilitare una rapida trasformazione digitale delle nostre sedi, quasi raddoppiate di recente. Inoltre, mentre espandiamo i servizi nel cloud, si vengono a creare più edge network, anche a livello di filiale. La superficie di attacco potenziale si è estesa, rendendo la sicurezza una priorità ancora maggiore. L'approccio di security-driven networking di Fortinet con Secure SD-WAN e SD-Branch ci ha permesso di ridurre i costi di connettività e aumentare il livello di sicurezza e visibilità sia delle nostre filiali remote che delle reti industriali", commenta così Giovanni Vismara, Network Special Projects Coordinator in ENGIE Italia.

La crescita esponenziale delle filiali è una nuova sfida

ENGIE è il gruppo energetico che ha l’ambizione di accelerare la transizione verso un’economia carbon neutral. I siti remoti, con un'infrastruttura nazionale più ampia che conta più di 120 filiali, costituiscono una risorsa importante per il business.

La struttura di rete MPLS esistente di ENGIE era complessa e inibiva la visibilità generale della rete. La collaborazione tra i team IT e OT ha costituito una sfida a causa della natura remota di alcuni siti e della fusione di nuovi team. Pertanto, ENGIE si è rivolta al partner Fortinet Wellcomm Engineering S.p.A. per supportare la standardizzazione della rete e la sicurezza di questi siti remoti. L'obiettivo era gestire il passaggio dei servizi al cloud e ridurre il backhauling del traffico verso il data center in caso di breakout internet locali e di una maggiore collaborazione tra team IT/OT.

Il vantaggio della convergenza con il Security-driven Networking

Per affrontare queste sfide e migliorare la visibilità e la sicurezza delle proprie filiali remote e delle reti industriali, ENGIE ha scelto di implementare Fortinet Secure SD-Branch con il supporto di Wellcomm Engineering S.p.A. La nuova architettura di filiale consisteva in FortiGate Next-Generation Firewall, FortiAP access point e FortiSwitch.

Implementando FortiGate NGFWs, FortiAPs e FortiSwitches nelle sedi centrali di Milano e Roma e nelle filiali in altre regioni, ENGIE fornisce l'accesso locale a internet presso i siti remoti e sfrutta le funzionalità Secure SD-WAN integrate per dare agli utenti remoti la possibilità di accedere direttamente a risorse cloud affidabili come Microsoft Office365 e Salesforce.

La soluzione Fortinet SD-Branch ha anche permesso a ENGIE di semplificare il suo ecosistema hardware, centralizzando e automatizzando la gestione remota della sicurezza e del networking con FortiManager e FortiAnalyzer.

Maggiore visibilità e collaborazione per i team IT e OT

A seguito della gestione centralizzata, ENGIE è stata in grado di bilanciare i flow di traffico attraverso il firewall locale nel primo sito pilota di Bari, sia nella filiale che nel call center. Grazie ad una maggiore

visibilità sulle filiali remote, ENGIE può ora separare la rete guest dalla sua rete IT interna, mitigando il rischio e consentendo il rilevamento di attività sospette in tempo reale. ENGIE è stata anche in grado di smantellare il carrier MPLS secondario alla fine del 2019 per ridurre i costi della Wide Area Network (WAN).

Inoltre, il team OT è anche in grado di sfruttare l'infrastruttura IT, ottenendo maggiori insight. I team sono ora in grado di identificare i dispositivi sulla rete molto più velocemente e di risolvere i problemi in pochi istanti grazie alla panoramica offerta da FortiManager e FortiAnalyzer. Questi cambiamenti hanno consentito una migliore collaborazione e condivisione delle informazioni tra i team IT e OT di ENGIE, con conseguenti tempi di risposta più rapidi alle minacce in arrivo e un approccio senza soluzione di continuità alla sicurezza della rete in tutte le sue filiali in Italia.

Progettando la sicurezza nella sua infrastruttura e centralizzando la gestione attraverso Fortinet Secure SD-Branch, i team IT e OT di ENGIE possono garantire flow di lavoro più rapidi ed efficienti nel loro ambiente OT sempre più connesso.

"Mentre aziende come ENGIE Italia cercano di abilitare le loro filiali e sedi remote sfruttando il potenziale della trasformazione digitale, spesso le stesse scoprono di dover ripensare la loro strategia WAN. La soluzione SD-WAN e SD-Branch di Fortinet, che fa convergere sicurezza e networking, è stata in grado di aiutare a migliorare la connettività tra i siti delle filiali, ma anche di consentire la collaborazione tra team IT e OT, importante per ridurre al minimo i rischi di sicurezza." Commenta John Maddison, EVP of Products e CMO Fortinet.

ENGIE

Il nostro gruppo è un punto di riferimento mondiale nell'energia e nei servizi a basse emissioni di carbonio. Insieme ai nostri 170.000 dipendenti, ai nostri clienti, partner e stakeholder, ci impegniamo ad accelerare la transizione verso un mondo a emissioni zero, attraverso un consumo energetico ridotto e soluzioni più rispettose dell'ambiente. Ispirati dal nostro obiettivo ("raison d’être"), conciliamo le prestazioni economiche con un impatto positivo sulle persone e sul pianeta, basandoci sulle nostre attività chiave (gas, energie rinnovabili, servizi) per offrire soluzioni competitive ai nostri clienti. Fatturato 2020: 55,8 miliardi di euro. Il Gruppo è quotato alle borse di Parigi e Bruxelles (ENGI) ed è rappresentato nei principali indici finanziari (CAC 40, DJ Euro Stoxx 50, Euronext 100, FTSE Eurotop 100, MSCI Europe) e indici non finanziari (DJSI World, DJSI Europe, Euronext Vigeo Eiris - Eurozone 120 / Europe 120 / France 20, MSCI EMU ESG, MSCI Europe ESG, Euro Stoxx 50 ESG, Stoxx Europe 600 ESG e Stoxx Global 1800 ESG).

About ENGIE ITALIA

In Italia proponiamo offerte globali sull’intera catena del valore dell’energia, dalla fornitura ai servizi, a tutti i segmenti di mercato, dal residenziale al terziario, pubblico e privato, fino alla piccola e grande industria. Con oltre 3.800 dipendenti in più di 60 uffici sull’intero territorio nazionale, siamo il primo operatore nei servizi energetici, il secondo nella vendita del gas (mercato all’ingrosso), il terzo operatore nel teleriscaldamento e nella pubblica illuminazione.

About Fortinet

Fortinet (NASDAQ: FTNT) protegge le principali aziende, service provider ed organizzazioni governative di tutto il mondo, offrendo ai clienti piena visibilità e controllo rispetto a superfici d’attacco sempre più vaste, oltre alla potenza necessaria per soddisfare i requisiti prestazionali in continuo aumento, generati dalle reti borderless – oggi e in futuro. L’architettura Security Fabric di Fortinet offre sicurezza senza compromessi per rispondere alle più delicate sfide di security e proteggere i dati lungo l’intera infrastruttura digitale, in ambienti di rete, applicativi, multi-cloud o edge. Fortinet si classifica al primo posto tra i sistemi di sicurezza forniti a livello mondiale e oltre 500.000 clienti si affidano all’azienda per proteggere la propria attività. Come Tech e Learning company, il Fortinet Network Security Expert (NSE) Training Institute vanta uno dei più importanti e ampi programmi di training sulla cybersecurity nel settore. 

Copyright © 2021 Fortinet, Inc. All rights reserved. The symbols ® and ™ denote respectively federally registered trademarks and common law trademarks of Fortinet, Inc., its subsidiaries and affiliates. Fortinet's trademarks include, but are not limited to, the following: Fortinet, FortiGate, FortiGuard, FortiCare, FortiManager, FortiAnalyzer, FortiOS, FortiADC, FortiAP, FortiAppMonitor, FortiASIC, FortiAuthenticator, FortiBridge, FortiCache, FortiCamera, FortiCASB, FortiClient, FortiCloud, FortiConnect, FortiController, FortiConverter, FortiDB, FortiDDoS, FortiExplorer, FortiExtender, FortiFone, FortiCarrier, FortiHypervisor, FortiIsolator, FortiMail, FortiMonitor, FortiNAC, FortiPlanner, FortiPortal, FortiPresence , FortiProxy, FortiRecorder, FortiSandbox, FortiSIEM, FortiSwitch, FortiTester, FortiToken, FortiVoice, FortiWAN, FortiWeb, FortiWiFi, FortiWLC, FortiWLCOS and FortiWLM.

Other trademarks belong to their respective owners. Fortinet has not independently verified statements or certifications herein attributed to third parties and Fortinet does not independently endorse such statements. Notwithstanding anything to the contrary herein, nothing herein constitutes a warranty, guarantee, contract, binding specification or other binding commitment by Fortinet or any indication of intent related to a binding commitment, and performance and other specification information herein may be unique to certain environments. This news release may contain forward-looking statements that involve uncertainties and assumptions, such as statements regarding technology releases among others. Changes of circumstances, product release delays, or other risks as stated in our filings with the Securities and Exchange Commission, located at www.sec.gov, may cause results to differ materially from those expressed or implied in this press release. If the uncertainties materialize or the assumptions prove incorrect, results may differ materially from those expressed or implied by such forward-looking statements and assumptions. All statements other than statements of historical fact are statements that could be deemed forward-looking statements. Fortinet assumes no obligation to update any forward-looking statements, and expressly disclaims any obligation to update these forward-looking statements.